Vieni, fuoco d’amore

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Tre giorni di preparazione alla Pentecoste

22 maggio 2021 – Terzo giorno

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.

Vieni, Padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.

Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.

Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò che è sviato.

Dona ai tuoi fedeli,
che solo in te confidano,
i tuo santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.

Amen. Alleluia.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo agli Efesini Ef 6, 10-18 

Rafforzatevi nel Signore e nel vigore della sua potenza. Indossate l’armatura di Dio per poter resistere alle insidie del diavolo. La nostra battaglia infatti non è contro la carne e il sangue, ma contro i Principati e le Potenze, contro i dominatori di questo mondo tenebroso, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti. Prendete dunque l’armatura di Dio, perché possiate resistere nel giorno cattivo e restare saldi dopo aver superato tutte le prove. State saldi, dunque: attorno ai fianchi, la verità; indosso, la corazza della giustizia; i piedi, calzati e pronti a propagare il vangelo della pace. Afferrate sempre lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutte le frecce infuocate del Maligno; prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio. In ogni occasione, pregate con ogni sorta di preghiere e di suppliche nello Spirito, e a questo scopo vegliate con ogni perseveranza e supplica per tutti i santi.

Invocazione di San Simeone il nuovo Teologo

Vieni, mio respiro e mia vita
Vieni, consolazione della mia povera anima
Vieni, gioia e gloria e delizia senza fine.
Vieni, tu che sei diventato un solo spirito con me
Vieni, tu che senza confusione, senza variazione, senza mutamento, sei Dio sopra tutto
Vieni, tu che sei diventato in me tutto
Vieni, tu che sei cibo ineffabile e per sempre inesauribile
Vieni, tu che sempre zampilli nella sorgente del mio cuore
Vieni, tu purificazione che mi lavi con incorrotte e sante lacrime
me luce senza vespro e sole senza tramonto
Vieni, tu che riempi della tua gloria l’universo
Vieni, tu mai ti nascondi e mai ti distogli da cosa alcuna né di alcuna ti vergogni

Preghiera

Concedi, o Padre misericordioso, che il tuo divino Spirito ci illumini, ci infiammi, ci purifichi, così che possa penetrare in noi con la sua celeste rugiada e riempirci con il fuoco del suo amore. Amen

iscriviti alla nostra newsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre attività

Altri articoli online che potrebbero interessarti

Il Pane della Parola

Nel mio nulla, il tuo miracolo

25 luglio 2021 – XVII Domenica del tempo ordinario – anno B Leggi le letture Anche disse che uno dì, non avendo le sore se